Vaccini Informa

Accordi “segreti” tra Ministero e Novartis

Accordi “segreti” tra Ministero e Novartis

Febbraio 04
14:34 2015

Influenza “A” e gli accordi tra Ministero e Novartis

Ecco il contratto “segreto”;

24 milioni di dosi, 184 milioni di euro

novartis

ALLA FINE DI QUESTO ARTICOLO TRATTO DA “ALTRECONOMIA” TROVERETE IL LINK DOVE POTRETE SCARICARE LA DOCUMENTAZIONE MENZIONATA PRECEDENTEMENTE.

Persino la Corte dei Conti aveva lamentato il fatto che la scrittura privata tra il ministero della Salute e la multinazionale farmaceutica Novartis fosse di fatto coperta da segreto. Non solo, sempre la Corte dei Conti aveva parlato di condizioni troppo favorevoli a Novartis, fra i quali l’assenza di penali, l’acquisizione da parte del ministero dei rischi e il risarcimento alla multinazionale per eventuali perdite.

Oggi possiamo leggere il contenuto di questo contratto.

La scrittura risale al 21 agosto 2009, ed è firmata dal direttore generale del ministero, Fabrizio Oleari, e dall’amministratore delegato di Novartis Vaccines, Francesco Gulli.

Nel testo, si regolamento l’acquisto diretto di 24 milioni di dosi di vaccino. Costo: 184 milioni di euro, iva inclusa.
 

Tra i tanti punti dell’accordo, elenchiamo quelli che ci sembrano più salienti:

  •  art. 1: vengono definiti i cosiddetti “sforzi commercialmente ragionevoli” attorno ai quali ruota l’intero contratto; Novartis è sì obbligata a produrre e a rispettare il contratto ma solo fino a quando ciò sia “ragionevole”. Se ci riesce bene; altrimenti lo Stato paga ugualmente: vedi 3.1;

 

  • art. 2.2 e 2.7: Il ministero riconosce di non acquisire alcun diritto sui marchi commerciali e Novartis non concede alcuna licenza sui diritti di proprietà intellettuale; il ministero non è altresì autorizzato ad apportare modifiche alla confezione né a oscurare marchi su di essa;

 

  • art. 3.3: qualora il ministero si trovi nell’impossibilità a ritirare il prodotto Novartis potrà rivenderlo ad altri clienti o fatturare al ministero quanto non ritirato, con la possibilità di rivenderlo comunque dopo 90 giorni;

 

  • art. 4.2, 4.3, 4.5:  la responsabilità di Novartis è limitata al difetto di fabbricazione: escluso il danno di altro tipo derivante dalla semplice assunzione del vaccino;

 

  • art. 4.6: il ministero è tenuto a indennizzare Novartis in conseguenza di danni provocati dal vaccino, salvo ove tali danni siano provocati da un difetto di fabbricazione;

 

  • art. 5.2 e 5.5: il prezzo per ciascuna dose di vaccino è pari a 7 euro. Totale: 168 milioni di euro più iva. Il ministero dovrà pagare entro 60 giorni dall’emissione della fattura, su un conto corrente del Monte dei Paschi di Siena;

 

  • art. 8.3: le cause di “forza maggiore” che limitano le responsabilità di Novartis vengono estese a situazioni che dovrebbero invece essere garantite da Novartis, come “epidemie e pandemie”, “atti di qualsiasi autorità pubblica”, “atti di enti sopranazionali (ivi compreso l’Oms”);

 

  • art. 9.3: nel caso in cui il vaccino non sia consegnato per mancato ottenimento dell’autorizzazione all’immissione al commercio e/o di prove cliniche positive, il ministero riconosce forfettariamente a Novartis a titolo di partecipazione ai costi la cifra (al netto dell’Iva) di 24 milioni di euro;

 

  • art. 10.1: le parti si impegnano a mantenere assoluto riserbo sulle informazioni riservate;

IL VIDEO DI SEGUITO

Influenza A, il contratto segreto tra Ministero della Salute e Novartis – SKYTg24

ALLEGATI

REPUBBLICA ITALIANA

la Corte dei conti

Sezione Centrale del controllo di legittimità su atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato nell’adunanza del 10 settembre 2009

 

 DELIBERA

CONTRATTO DI FORNITURA

FONTE

http://www.altreconomia.it/site/fr_contenuto_detail.php?intId=2208

 

 

ALLEGATI

Novartis, generosità o secondi fini?

https://www.vacciniinforma.com/?p=1761

NOVARTIS LASCIA DEFINITIVAMENTE IL SETTORE VACCINI

Caso ‘Avastin-Lucentis’: Novartis paga sanzione di 92 milioni di euro

Perquisite le sedi Novartis : Vaccino anti-aviaria nel mirino

 

 

 

 

Share Button

Riproduzione consentita purché l'articolo non sia modificato in nessuna parte, indicando Autore e link attivo al sito.

Autore

Vacciniinforma

Vacciniinforma

Potrebbero interessarti

0 Commenti

Ancora nessun commento!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Only registered users can comment.

Like Us On Facebook

Facebook Pagelike Widget