Vaccini Informa

U.S.A. TRE RECENTI DECESSI A POCHE ORE DAL VACCINO ANTINFLUENZALE

U.S.A. TRE RECENTI DECESSI A POCHE ORE DAL VACCINO ANTINFLUENZALE

Gennaio 05
09:45 2015

U.S.A. TRE RECENTI DECESSI A POCHE ORE DAL VACCINO ANTINFLUENZALE HANNO INTERESSATO UNA BAMBINA DI 3 ANNI, UN’ADOLOSCENTE DI 14 ANNI E UN’ADULTA DI 37 ANNI


Morti Bambini e adulti “sani” vaccinati con vaccino antinfluenzale


 

VaxTruth e la comunità  CDC whistleblower dei genitori vorrebbero offrire le nostre condoglianze più sincere e preghiere alle famiglie di Ayzlee McCarthyAmber Gray, e Kristie Green .


 

Ayzlee McCarthy

 Ayzlee McCarthy, 3 anni, è stata sepolta il giorno di Capodanno  … lei è morta Lunedi mattina all’ospedale dei bambini  di Des Moines.

 


Ambra grigia

“Era completamente sana,una  tipica ragazza  quattordicenne “.


 

 

Kristie Verde

Kristie Green è morta il giorno dopo Natale. La figlia è incredula per l’accaduto.


 

 

Ayzlee, Amber, e Kristie avevano due cose in comune. Sono state  tutte vaccinate con il vaccino antinfluenzale di quest’anno. Si parla dell’influenzale di tipo A, che è uno dei ceppi di influenza presenti ogni anno nel vaccino antinfluenzale.


Per Ayzlee è stato diagnosticato sia il ceppo influenzale di tipo A che il tipo B .


 

Il CDC ha dichiarato che il vaccino antinfluenzale di quest’anno è meno efficace rispetto alla maggior parte influenza scatti annuali, perché il virus è mutato .


Succede. I virus mutano e (così fanno i batteri) cercano di sopravvivere; più si cerca di eliminarli , più è probabile che questi riescano a mutare nella loro natura. Questo può accadere con i virus influenzali in parte a causa dell’aumento della vaccinazione. In un passato non troppo lontano, le morti per influenza erano quasi sconosciute per i bambini e giovani adulti. Era molto più probabile che si verificassero decessi negli anziani (oltre l’età di 65 anni).


 

 

Perché il CDC  ha continuato a sostenere la vaccinazione,conoscendo benissimo l’inefficacia contro il ceppo influenzale di quest’anno? Una possibile ragione può essere correlato alle finanze. Il CDC riceve denaro per ogni vaccino che viene venduto.

Esisterebbe qualche evidenza molto convincente dalla prestigiosa Cochrane Collaboration , uno dei maggiori gruppi di ricerca indipendenti del mondo. (Significato del termine “indipendente” a differenza del CDC, sta nel non ricevere  soldi dalla vendita di vaccini.)


La ricerca di The Cochrane Collaboration sul ​​vaccino contro l’influenza, è una lettura molto importante per chi vuole un parere imparziale. Dopo aver studiato la  ricerca pubblicata di nuovo dal 1960, sull’efficacia del vaccino antinfluenzale e la sicurezza, i ricercatori Cochrane Collaboration hanno scoperto che i produttori del vaccino antinfluenzale non siano nuovi riguardo la conoscenza dei dati dell’ inefficacia. Il novanta per cento dei vaccini influenzali effettuati dal 1960 sono stati inefficaci.


Potete leggere di più sulla ricerca di influenza Cochrane Collaborations qui .


 

Quando si tenta di prendere decisioni informate circa l’assistenza sanitaria, dobbiamo considerarne non solo il  beneficio ma anche il potenziale danno dell’intervento (i rischi). Questo è ciò che è noto come l’analisi dei rischi-benefici.


Per quanto riguarda l’analisi dei dati “rischio-beneficio” nel caso del vaccino antinfluenzale,andiamo ad attingere al VAERS – Vaccine Adverse Events Reporting System ; un database gestito dal Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani (HHS). Purtroppo, perché VAERS è un sistema di segnalazione volontaria e non ci sono conseguenze per medici, infermieri o farmacisti per non aver segnalato le reazioni avverse ai vaccini; l’AMA stima che la segnalazione viene effettuata solo per il 10% (anche meno in realtà), e il numero potrebbe essere più basso come 1-2% .


Ciò rende molto difficile valutare se alcun beneficio del vaccino antinfluenzale superi i rischi. Quello che sappiamo è che negli ultimi anni, il numero di gravi reazioni segnalate al VAERS da vaccini influenzali è in costante aumento. Sappiamo anche che gli eventi avversi di vaccini contro l’influenza sono ormai i casi più frequenti  depositati presso il Programma Vaccine Injury Compensation.


Vai qui per maggiori informazioni.


***fonti correlate***


 

La storia di Ayzlee

La storia di Amber

La storia di Kristie


 

Questi sono solo tre delle più recenti decessi di cui siamo diventati consapevoli. Ce ne sono altri.


 

Kaylynne Matten, 7 anni morta il 6 dicembre 2011, quattro giorni dopo aver ricevuto il vaccino antinfluenzale.


Kaylynne Matten.  Morto all'età di 7 anni, quattro giorni dopo aver ricevuto il vaccino antinfluenzale.


Christopher Kanervisto, 19 anni Deceduto il 20 novembre 2009, un mese dopo aver ricevuto il vaccino antinfluenzale.

 

Christopher Kanervisto.  Morto a 19 anni, un mese dopo aver ricevuto il vaccino antinfluenzale.


Chandler Webb, 17 anni.  Morto il 26 novembre 2013. Un mese dopo aver ricevuto il vaccino antinfluenzale.

Chandler Webb.  Morto un mese dal ricevimento del vaccino antinfluenzale.

 


fonti tradotte da  Vaxtruth

 

Share Button

Riproduzione consentita purché l'articolo non sia modificato in nessuna parte, indicando Autore e link attivo al sito.

Autore

Vacciniinforma

Vacciniinforma

Potrebbero interessarti

0 Commenti

Ancora nessun commento!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Only registered users can comment.

Like Us On Facebook

Facebook Pagelike Widget