Vaccini Informa

Marche approvano legge su autismo

Marche approvano legge su autismo

Ottobre 09
14:06 2014

Marche approvano legge su autismo


Da diagnosi precoce a presa in carico


(ANSA) – ANCONA, 07 OTT – La Regione Marche è la prima dotarsi di una legge regionale specifica sull’autismo, anzi come recita il titolo dell’atto, sui “disturbi dello spettro autistico”. L’articolato promuove condizioni di benessere e inclusione sociale per i soggetti affetti da autismo, garantendo una rete integrata di servizi e percorsi diagnostici, terapeutici, riabilitativi, assistenziali per la presa in carico di minori e adulti, con una dotazione finanziaria complessiva di 1,2 milioni di euro.


VISIBILE IL SEGUENTE VIDEO


Pubblicato il 01/ott/2014

Seduta aperta dell’Assemblea legislativa delle Marche con l’intervento di Fabrizio Barca e Dom Salvatore Frigerio sul tema “Una strategia per le aree interne


https://www.youtube.com/watch?v=LSchUYSEGXE&index=2&list=UUCqyb-bXWHzNFjNeacXLl5g


YOUTUBE


***CONSIDERAZIONI***


FATTI, NON PAROLE.


 

CON 29 VOTI FAVOREVOLI, 2 CONTRARI E 3 ASTENUTI, L’ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLE MARCHE HA APPROVATO OGGI LA PROPOSTA DI LEGGE 427 SU “DISPOSIZIONI IN MATERIA DI DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO” A FIRMA BUSILACCHI E ALTRI.


LA REGIONE MARCHE E’ ORA UFFICIALMENTE LA PRIMA IN ITALIA A INTERVENIRE ORGANICAMENTE CON LEGGE PER NORMARE GLI INTERVENTI IN QUESTO CAMPO.
DA PARTE NOSTRA, NON POSSIAMO NON ESPRIMERE LA NOSTRA SODDISFAZIONE PER UNA LEGGE REGIONALE CHE HA RECEPITO PRESSOCHE’ INTEGRALMENTE, NONOSTANTE L’APERTA OSTILITA’ DI CHI AVEVA PROPRI “INTERESSI” IN GIOCO, LE ISTANZE AVANZATE DA ALCUNE ASSOCIAZIONI TRA LE QUALI IL COMITATO MONTINARI MARCHE ONLUS E ANGSA MARCHE.
MOLTI SONO STATI I PUNTI DI SCONTRO TRA NOI, ED IN PARTICOLARE IL SOTTOSCRITTO, ED ALCUNI “PROFESSIONISTI” DEL SETTORE AI QUALI HANNO FATTO DA CASSA DI RISONANZA ASSOCIAZIONI IN QUALCHE MODO AD ESSI LEGATE A DOPPIO FILO MA ALLA FINE HANNO PREVALSO, OLTRE AL BUON SENSO, I DATI CONCRETI E QUELLE “EVIDENZE SCIENTIFICHE” CHE NOI – E RIPETO NOI – SIAMO STATI IN GRADO DI DOCUMENTARE, NON ALTRI.
TRA I PUNTI PIU’ SIGNIFICATIVI DI QUELLO CHE POSSIAMO CONSIDERARE UN NOSTRO SUCCESSO, OTTENUTO ANCHE GRAZIE AL FATTIVO APPORTO, ALLA SENSIBILITA’ E COMPETENZA DIMOSTRATE DALLE RESPONSABILI DELLA REGIONE, DOTTSSA BERNACCHIA E DOTT.SSA CIARMATORI ALLE QUALI VA IL MIO PERSONALE RINGRAZIAMENTO, CI SONO: LA CREAZIONE DI UN CENTRO REGIONALE PER GLI ADULTI; UNA MAGGIORE RIPARTIZIONE TERRITORIALE DELLE TERAPIE A LIVELLO ASUR; L’INSERIMENTO TRA I PROFESSIONISTI DI UN GASTROENTEROLOGO ED UN IMMUNOLOGO; CONTRIBUTI ECONOMICI PER LE FAMIGLIE ETC..
NONOSTANTE DURANTE LE RIUNIONI VI FOSSERO STATE DA PIU’ PARTI “APERTURE” NEI CONFRONTI DI QUELLE CHE ERANO LE NOSTRE OPINIONI, TRA LE QUALI LA DICHIARAZIONE SHOCK (PER GLI “ALTRI”, NON CERTO PER NOI) DEL RESPONSABILE DEL DSM DELLA REGIONE MARCHE CHE HA AMMESSO QUANTO DA NOI SOSTENUTO DA ANNI E CONFERMATO DALL’HAUTE AUTHORITE’ DE SANTE’ FRANCESE DEL MARZO 2012 OVVERO CHE “GLI AUTISTICI NON HANNO NIENTE A CHE FARE CON LA NEUROPSICHIATRIA”, FINO ALL’ULTIMO LA COMISSIONE HA DOVUTO RESPINGERE I TENTATIVI DELLA RESPONSABILE DEL CENTRO DI FANO E DI ALTRI DI FAR “SALTARE” IL TAVOLO PER MEZZO DI CONTINUE, ASSURDE QUANTO STRUMENTALI PRESUNTE MODIFICHE DI APPORTARE PER “ALLINEARSI” DA UNA PARTE AL “NULLA OFFERTO DAL SSN E DALLE LINEE GUIDA 2011-2015 E DALL’ALTRA A NORMATIVE ANTIQUATE ED IN APERTO CONTRASTO CON UN MONDO E AD UNA SCIENZA MEDICA CHE – NONOSTANTE CERTI PERSONAGGI – CONTINUA AD ANDARE AVANTI.
SE DA UNA PARTE PUO’ APPARIRE COMPRENSIBILE L’ATTEGGIAMENTO DI CHI, LAVORANDO DA ANNI IN CONDIZIONI DI “MONOPOLIO”, VEDE NELLA LEGGE LA POSSIBILITA’ DI NUOVE APERTURE E CONSEGUENTEMENTE IL VENIR MENO DI UNA PARTE DEL PROPRIO “POTERE” (E DEI RELATIVI “FONDI”), DALL’ALTRA RITENIAMO SAREBBE SEMPRE E COMUNQUE AUSPICABILE PORRE AL CENTRO DELL’ATTENZIONE IL SOGGETTO AUTISTICO E LA SUA FAMIGLIA.
EVIDENTEMENTE, COME DIMOSTRATO DAGLI SCONTRI AVVENUTI IN COMMISSIONE, ABBIAMO DEI PUNTI DI VISTA PROFONDAMENTE DIVERSI IN MERITO ALL’AUTISMO:
-. DA UNA PARTE IN MERITO A COSA SIA REALMENTE ED ALLA SUA EZIOLOGIA E QUINDI ALLE STRATEGIE DI POLITICA SANITARIA – ANCHE VACCINALI – NECESSARIE PER PORRE UN FRENO ALLA SUASPAVENTOSA PROGRESSIONE.
-. DALL’ALTRA ALLE TERAPIE MEDICHE (OMEOPATICHE E/O ALLOPATICHE), COGNITIVO-COMPORTAMENTALI, ALIMENTARI, LOGOPEDICHE ETC. NECESSARIE PER CERCARE DI RIPRISTINARE I DANNI ORGANICI ARRECATI.
RITENGO CHE L’APPROVAZIONE DI QUESTA LEGGE POSSA ESSERE UN IMPORTANTE PUNTO DI PARTENZA PER GIUNGERE A COMPRENDERE REALMENTE GLI “AUTISMI”; SPERIAMO CHE, COME UNA SORTA DI “VIRUS” POSITIVO, POSSA TRASMETTERSI ANCHE ALLE ALTRE REGIONI.
NOI – RIPETO NOI – ABBIAMO LA PRESUNZIONE DI FARE FATTI, NON …PAROLE!
UN GRAZIE SINCERO A TUTTI COLORO I QUALI, DIPENDENTI REGIONALI, POLITICI, COMPONENTI LA COMMISSIONE ED ASSOCIAZIONI HANNO CONTRIBUITO A QUESTO SUCCESSO.


 

AVV. ROBERTO MASTALIA


 

https://www.youtube.com/watch?v=LSchUYSEGXE&index=2&list=UUCqyb-bXWHzNFjNeacXLl5g

 


 

FATTI, NON PAROLE.</p>
<p>CON 29 VOTI FAVOREVOLI, 2 CONTRARI E 3 ASTENUTI, L'ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLE MARCHE HA APPROVATO OGGI LA PROPOSTA DI LEGGE 427 SU "DISPOSIZIONI IN MATERIA DI DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO" A FIRMA BUSILACCHI E ALTRI.<br />
LA REGIONE MARCHE E' ORA UFFICIALMENTE LA PRIMA IN ITALIA A INTERVENIRE ORGANICAMENTE CON LEGGE PER NORMARE GLI INTERVENTI IN QUESTO CAMPO.<br />
DA PARTE NOSTRA, NON POSSIAMO NON ESPRIMERE LA NOSTRA SODDISFAZIONE PER UNA LEGGE REGIONALE CHE HA RECEPITO PRESSOCHE’ INTEGRALMENTE, NONOSTANTE L’APERTA OSTILITA’ DI CHI AVEVA PROPRI “INTERESSI” IN GIOCO, LE ISTANZE AVANZATE DA ALCUNE ASSOCIAZIONI TRA LE QUALI IL COMITATO MONTINARI MARCHE ONLUS E ANGSA MARCHE.<br />
MOLTI SONO STATI I PUNTI DI SCONTRO TRA NOI, ED IN PARTICOLARE IL SOTTOSCRITTO, ED ALCUNI “PROFESSIONISTI” DEL SETTORE AI QUALI HANNO FATTO DA CASSA DI RISONANZA ASSOCIAZIONI IN QUALCHE MODO AD ESSI LEGATE A DOPPIO FILO MA ALLA FINE HANNO PREVALSO, OLTRE AL BUON SENSO, I DATI CONCRETI E QUELLE “EVIDENZE SCIENTIFICHE” CHE NOI - E RIPETO NOI - SIAMO STATI IN GRADO DI DOCUMENTARE, NON ALTRI.<br />
TRA I PUNTI PIU’ SIGNIFICATIVI DI QUELLO CHE POSSIAMO CONSIDERARE UN NOSTRO SUCCESSO, OTTENUTO ANCHE GRAZIE AL FATTIVO APPORTO, ALLA SENSIBILITA’ E COMPETENZA DIMOSTRATE DALLE RESPONSABILI DELLA REGIONE, DOTTSSA BERNACCHIA E DOTT.SSA CIARMATORI ALLE QUALI VA IL MIO PERSONALE RINGRAZIAMENTO,  CI SONO: LA CREAZIONE DI UN CENTRO REGIONALE PER GLI ADULTI; UNA MAGGIORE RIPARTIZIONE TERRITORIALE DELLE TERAPIE A LIVELLO ASUR; L’INSERIMENTO TRA I PROFESSIONISTI DI UN GASTROENTEROLOGO ED UN IMMUNOLOGO; CONTRIBUTI ECONOMICI PER LE FAMIGLIE ETC..<br />
NONOSTANTE DURANTE LE RIUNIONI VI FOSSERO STATE DA PIU’ PARTI “APERTURE” NEI CONFRONTI DI QUELLE CHE ERANO LE NOSTRE OPINIONI, TRA LE QUALI LA DICHIARAZIONE SHOCK (PER GLI “ALTRI”, NON CERTO PER NOI) DEL RESPONSABILE DEL DSM DELLA REGIONE MARCHE CHE HA AMMESSO QUANTO DA NOI SOSTENUTO DA ANNI E CONFERMATO DALL’HAUTE AUTHORITE’ DE SANTE’ FRANCESE DEL MARZO 2012 OVVERO CHE “GLI AUTISTICI NON HANNO NIENTE A CHE FARE CON LA NEUROPSICHIATRIA”, FINO ALL’ULTIMO LA COMISSIONE HA DOVUTO RESPINGERE I TENTATIVI DELLA RESPONSABILE DEL CENTRO DI FANO E DI ALTRI DI FAR “SALTARE” IL TAVOLO PER MEZZO DI CONTINUE, ASSURDE QUANTO STRUMENTALI PRESUNTE MODIFICHE DI APPORTARE PER “ALLINEARSI” DA UNA PARTE AL “NULLA OFFERTO DAL SSN E DALLE LINEE GUIDA 2011-2015 E DALL’ALTRA A NORMATIVE ANTIQUATE ED IN APERTO CONTRASTO CON UN MONDO E AD UNA SCIENZA MEDICA CHE – NONOSTANTE CERTI PERSONAGGI – CONTINUA AD ANDARE AVANTI.<br />
SE DA UNA PARTE PUO’ APPARIRE COMPRENSIBILE L’ATTEGGIAMENTO DI CHI, LAVORANDO DA ANNI IN CONDIZIONI DI “MONOPOLIO”, VEDE NELLA LEGGE LA POSSIBILITA’ DI NUOVE APERTURE E CONSEGUENTEMENTE IL VENIR MENO DI UNA PARTE DEL PROPRIO “POTERE” (E DEI RELATIVI “FONDI”), DALL’ALTRA RITENIAMO SAREBBE SEMPRE E COMUNQUE AUSPICABILE PORRE AL CENTRO DELL’ATTENZIONE IL SOGGETTO AUTISTICO E LA SUA FAMIGLIA.<br />
EVIDENTEMENTE, COME DIMOSTRATO DAGLI SCONTRI AVVENUTI IN COMMISSIONE, ABBIAMO DEI PUNTI DI VISTA PROFONDAMENTE DIVERSI IN MERITO ALL’AUTISMO:<br />
-. DA UNA PARTE IN MERITO A COSA SIA REALMENTE ED ALLA SUA EZIOLOGIA E QUINDI ALLE STRATEGIE DI POLITICA SANITARIA – ANCHE VACCINALI – NECESSARIE PER PORRE UN FRENO ALLA SUASPAVENTOSA  PROGRESSIONE.<br />
-. DALL’ALTRA ALLE TERAPIE MEDICHE (OMEOPATICHE E/O ALLOPATICHE), COGNITIVO-COMPORTAMENTALI, ALIMENTARI, LOGOPEDICHE ETC. NECESSARIE PER CERCARE  DI RIPRISTINARE I DANNI ORGANICI ARRECATI.<br />
RITENGO CHE L’APPROVAZIONE DI QUESTA LEGGE POSSA ESSERE UN IMPORTANTE PUNTO DI PARTENZA PER GIUNGERE A COMPRENDERE REALMENTE GLI “AUTISMI”; SPERIAMO CHE, COME UNA SORTA DI “VIRUS” POSITIVO, POSSA TRASMETTERSI ANCHE ALLE ALTRE REGIONI.<br />
NOI – RIPETO NOI – ABBIAMO LA PRESUNZIONE DI FARE FATTI, NON …PAROLE!<br />
UN GRAZIE SINCERO A TUTTI COLORO I QUALI, DIPENDENTI REGIONALI, POLITICI, COMPONENTI LA COMMISSIONE ED ASSOCIAZIONI HANNO CONTRIBUITO A QUESTO SUCCESSO.</p>
<p>AVV. ROBERTO MASTALIA</p>
<p>https://www.youtube.com/watch?v=LSchUYSEGXE&index=2&list=UUCqyb-bXWHzNFjNeacXLl5g</p>
<p>P.S.:UN CORDIALE (SI FA PER DIRE) "SALUTO" A TUTTI QUEI "PROFESSIONISTI" CHE NEI MESI SCORSI HANNO TENTATO - INUTILMENTE - DI BOICOTTARE  IL CONVEGNO DI PESARO ED A QUANTI PARLANO, PARLANO, PARLANO....

Share Button

Riproduzione consentita purché l'articolo non sia modificato in nessuna parte, indicando Autore e link attivo al sito.

Autore

Vacciniinforma

Vacciniinforma

Potrebbero interessarti

0 Commenti

Ancora nessun commento!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Only registered users can comment.

Like Us On Facebook

Facebook Pagelike Widget