Vaccini Informa

Alluminio nei vaccini ,nesso di causalità stabilito

Alluminio nei vaccini ,nesso di causalità stabilito

Giugno 04
10:08 2014

  Alluminio nei vaccini

Nesso di causalità stabilito

aluminium-element

Il Consiglio di Stato ha preso in considerazione il nesso di causalità tra l’alluminio utilizzato come adiuvante in un vaccino contro l’epatite B e la comparsa di miofascite e  macrofagica nella città di Parigi.Attualmente non esiste alcun vaccino sul mercato senza dell’alluminio.

La giustizia è lenta? Probabilmente. Ma in questo caso, i giudici erano più veloci e, forse, meno timorosi rispetto alle autorità sanitarie e politiche.

Il 21 novembre, il Consiglio di Stato ha deciso che la malattia che ha colpito l’agente, deve essere considerata come un “incidente correlato ai suoi doveri” e può “beneficiare” dello stipendio per intero fino a che l’agente non sarà in grado di riprendere il suo posto.

Nel caso specifico: L’alluminio utilizzato come coadiuvante nel vaccino che è stato iniettato due volte. Il Consiglio di Stato ha stabilito che lo stato delle conoscenze scientifiche sui sali di alluminio, e le circostanze della comparsa dei sintomi, erano sufficienti per la causalità di miofascite e  macrofagica; è stato quindi “considerato come stabilito” .

Dal 2008, data del ritiro del DTP . L’adiuvante alluminio è stato tolto.

Durante la campagna presidenziale, Marisol Touraine, ora ministro della Salute, è stata impegnata ad informare le famiglie che i vaccini fossero liberi da alluminio.

Share Button

Riproduzione consentita purché l'articolo non sia modificato in nessuna parte, indicando Autore e link attivo al sito.

Autore

Vacciniinforma

Vacciniinforma

Potrebbero interessarti

0 Commenti

Ancora nessun commento!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Only registered users can comment.

Like Us On Facebook

Facebook Pagelike Widget