Vaccini Informa

COGNITIVE TEST MESSAGGIO DI REAZIONE AVVERSA: UNA OCCASIONE PERSA

COGNITIVE TEST MESSAGGIO DI REAZIONE AVVERSA: UNA OCCASIONE PERSA

Giugno 02
13:16 2014

MERCOLEDÌ 21 MAGGIO 2014 

Chandler Marrs

In un passato non troppo lontano, prima di sofisticati test di imaging del cervello , è stato il lavoro del neuropsicologo a valutare la funzione cerebrale e danni cerebrali basata su una serie di test cognitivi e comportamentali.

 Questi test misurano la capacità funzionale di diverse regioni del cervello. Erano del tutto comportamentale e basato sulle prestazioni e potrebbero, con un buon grado di precisione, di individuare se e dove una lesione cerebrale si trovava e l’entità del danno. I risultati di questi test potrebbero quindi indicare la necessità di un intervento chirurgico e / o suggerire una prognosi e opzioni terapeutiche; opzioni che generalmente coinvolti una terapia cognitiva di sorta per riqualificare o riguadagnare le capacità perdute.

E allora, la tecnologia raggiunse; brain imaging è diventato possibile e medici non aveva bisogno di più la valutazione neurocognitive come una diagnosi, ma solo per scopi di riabilitazione una volta che il danno cerebrale è stato identificato. Brain imaging non invasiva stato un notevole progresso tecnologico. Quanto migliore e più accurata diagnosi e gli interventi potrebbero essere se i medici sono stati in grado di vedere i danni in anticipo, e anzi, in ogni fase del trattamento. Nessuna necessità di delineare i sottili segni comportamentali legati a lesioni cerebrali al fine di diagnosticare, basta eseguire la scansione del cervello di governare o escludere traumi e affrontare i deficit dopo il fatto.

Funzionale Cognitive Test – un’occasione mancata

Non posso fare a meno di chiedersi, però, se abbiamo perso qualcosa di importante passando così completamente a diagnosi basate visivamente. Ad esempio, cosa succede se il danno è a livello molecolare e in grado di essere rilevata tramite l’imaging, o anche tramite marker di laboratorio attuali?Come facciamo nemmeno sappiamo quale laboratorio marcatori a cercare se non constatiamo che ci sono in realtà decrementi nel funzionamento? Dobbiamo anche riconoscere lesioni cerebrali come esistente se non sono visibili con tecniche di imaging o di laboratorio in corso? Ho la sensazione che non lo facciamo.

 I deficit cognitivi in ​​particolare quelli che si verificano in individui precedentemente sani, a seguito di una malattia, farmaci, vaccini o anche post gravidanza, possono non essere rispettati insieme con ulteriori possibilità diagnostiche e terapeutiche, quando gli indici di lesioni escludono valutare la capacità funzionale.

Mi sono ricordato di questo di recente da una storia paziente. Lei, e altri come lei, ha subito una perdita di comprensione della lettura reazione post-fluorochinolone. Farmaci e vaccini interruzioni cognitive indotte non sono infrequenti.

 In popolazioni anziane sono abbastanza ben documentati. Nelle popolazioni adulte più giovani, tuttavia, la ricerca è impreciso al meglio. Nel caso che ho citato, il paziente era un precedentemente sano, attivo giovane donna. Dopo aver preso un ciclo di antibiotici fluorochinolonici, e oltre a una miriade di altri effetti collaterali, si segnala perdendo la sua capacità di comprendere il testo, cosa che sarebbe molto invalidante nel nostro mondo basato sul testo attuale.

Ho perso un sacco di mie letture comprensione mentre stavo floxed. Potrei ancora ufficialmente leggere – se mi hai dato una breve nota che diceva: “comprare il latte”, o qualcosa del genere, ho potuto leggerlo. Ma la lettura di un romanzo o di materiali complessi per il lavoro è diventato davvero difficile. Ho perso il conto del contenuto all’inizio di un paragrafo con il tempo ho raggiunto la fine del paragrafo. Ho faticato a capire le cose che ho usato per essere in grado di leggere con facilità.

Un altro paziente fluorochinolone descrive il suo deficit:

Mi ricordo di andare in un ristorante a pochi mesi dopo essere stato floxed. Mi sedetti, guardato il menu, e non riuscivo a capire una sola cosa. Non riuscivo a dare un senso di nulla. Era come se cercasse di leggere una lingua straniera. Ho messo giù, e voleva alzarsi e iniziare a urlare, e rompendo bicchieri e piatti.

Leggere qualsiasi dei fluorochinoloni social media e queste osservazioni non sono infrequenti. Allo stesso modo, riduzione della funzione cognitiva sono stati riportati nella nostra ricerca sugli effetti collaterali del vaccino HPV, durante e dopo i trattamenti Lupron, e anche con i contraccettivi orali.

Quello che trovo sia più interessante e più preoccupante è che la perdita della capacità attentiva, perdita della memoria a breve termine e la perdita di comprensione del linguaggio in seguito alla somministrazione di un farmaco o vaccino può essere indicativo di un problema di salute più ampio;quello che dovrebbe essere indagato ulteriormente. Non c’è dubbio che in molti pazienti questi deficit non sono state esplorate, almeno non funzionale, come test di imaging sono spesso negative. Questa è una vergogna. Valutazioni funzionali cognitive, come quelle comuni nella pratica clinica, in passato, e ancora in ricerca accademica, sarebbero più finemente delineare i modelli di farmaco indotta disturbi cognitivi.

Queste prove ci potrebbero dire le regioni del cervello sensibili agli eventi farmaco-indotta in assenza di imaging o marker di laboratorio. In realtà, questi test potrebbero aiutarci a progettare più appropriati marcatori di laboratorio. Ancora più importante, i test neurocognitivi funzionale potrebbe fornire indizi sulla salute generale del paziente. Mi spiego.

Collegamento performance cognitiva salute generale

Ciascuno dei farmaci che ho citato sopra sono nettamente differenti meccanismi d’azione farmacologico; così diversi, ci si potrebbe chiedere perché vorrei anche prendere in considerazione in cerca di punti in comune nei loro modelli reazioni avverse. Inizialmente, non l’ho fatto.

Ma poi i dati della nostra ricerca hanno cominciato a fluire, e insieme ai dati, storie di pazienti cominciarono ad arrivare.Lentamente, somiglianze modello iniziarono emergenti; analogie che non ho potuto spiegare da solo guardando i meccanismi specifici della droga di azione. Ci doveva essere un fattore o fattori che in qualche modo collegabili questi farmaci e reazioni vaccino sottostante. Che cosa erano? E per l’argomento corrente a portata di mano, come potrebbe avere valutazioni funzionali neurocognitivi ispirati o accelerato la nostra comprensione? Non tutti i pezzi del puzzle sono chiari, ma qui ci sono gli indizi finora.

Indizio 1. Tre dei farmaci che studiamo influenzare negativamente la tiroide (Lupron, fluorochinoloni e Gardasil). Tiroide influenza sul funzionamento del sistema nervoso centrale, cognitivo e delle prestazioni comportamentale è ben noto.

Indizio 2danni alla tiroide è legata alla atassia cerebellare , acuta e cronica, via della sostanza bianca demielinizzazione. Atassia cerebellare è stato notato dopo fluorochinoloni, posta Gardasil e post Lupron.

Indizio 3. danni alla tiroide è legata alla demielinizzazione periferica . Ancora una volta, tutti e tre i farmaci comprendono sindromi demielinizzanti come parte dei loro profili di reazione.

Tiroide solo erettile, senza altre variabili intervenienti potrebbe spiegare il cognitivo e molti dei sintomi neurologici che abbiamo visto, ma era sufficiente a spiegare tutti loro? Probabilmente no, ci deve essere qualcos’altro in gioco. Cosa potrebbe essere?

Indizio 4. Ciascuno di questi farmaci sono legati al danno mitocondriale (come ho il sospetto che i mitocondri sono un obiettivo riconosciuto per molti farmaci e agenti ambientali). Questi farmaci aumentano la produzione di specie reattive dell’ossigeno (ROS) e diminuire energetica cellulari attraverso cambiamenti nel funzionamento mitocondriale . Danno mitocondriale evoca multi-sistema, malattie apparentemente disparati, molto simile a quello che abbiamo visto. Disfunzione mitocondriale cerebrale può causare gravi sintomi cognitivi e comportamentali.

Indizio 5Tiroide e salute mitocondriale sono reciprocamente collegati . Danneggiare la tiroide e diminuisce funzionamento mitocondriale. Danneggiare i mitocondri e della tiroide diminuisce funzionante. Abbiamo due fattori che sono intrinsecamente legati .

Tiroide e mitocondriale funzionamento

Cosa fattore potrebbe avviare una tiroide – a cascata mitocondriale e collegare i farmaci completamente dissimili a queste reazioni; Le reazioni che sono spesso complesse, interessano più sistemi fisiologici, ma sono anche integralmente dipendono corretta della tiroide e / o la funzione mitocondriale (a causa del loro rapporto reciproco)? Potrebbe esserci un tale collegamento? Un paio di indizi.

. Indizio 6 Una storia straziante paziente: Una storia lunga e complicata Condita da Levaquinmette in evidenza un particolare insieme di sintomi neurologici che ogni studente neuropsych dovrebbe immediatamente riconoscere.

Indizio 7   pazienti del fluorochinolone posta e gruppi di Gardasil sono stati identificati clinicamente con carenza di tiamina. Ho il sospetto che i pazienti post-Lupron possono anche avere carenze di tiamina, ma nessuno è stato ancora testato.

Indizio 8 Sia i fluorochinoloni e Gardasil aumento tiaminasi , un enzima che blocca la tiamina .Tiaminasi più alto significa minor tiamina. I contraccettivi orali si ritiene di aumentare la tiaminasi e così le donne che assumono contraccettivi orali in combinazione con un fluorochinolone e / o il vaccino HPV Gardasil o Cervarix sarebbero a maggior rischio di carenze di tiamina.

Drug Induced tiamina Carenza, deficit cognitivi – Il meccanismo

Si scopre, carenza di tiamina, o più specificamente, un farmaco blocco indotto di tiamina potrebbe essere alla base di queste reazioni avverse. tiamina è un co-fattore in mitocondriale e cellulare di energia, la cui moneta è l’adenosina trifosfato (ATP) . Senza tiamina, i mitocondri diventano defunto, come fanno le cellule in cui risiedono, e alla fine muoiono. Organi ad alta energia come il cervello, il cuore e il tratto gastrointestinale sono spesso colpiti in modo drammatico. Allo stesso modo, data la relazione reciproca tra la tiroide e il funzionamento mitocondriale e la loro influenza combinata sulla omeostasi cerebrale, cardiaco e metabolico, farmaci diminuito che attaccano la tiroide e diminuiscono tiamina può essere doppiamente pericoloso.

Nel lavoro più recente, sindromi da deficit di tiamina sono stati ampliati per includere cinque condizioni, con buon grado di sovrapposizione tra di loro .

  1. Beri-beri gastrointestinale: dolore addominale, acidosi lattica, vomito.
  2. Beri-beri neuritic: polineuropatia sensitivo-motoria, neuropatia periferica (probabilmente più vitamine B coinvolte).
  3. Beri-beri secco: alto rendimento interruzione cardiaca senza edema
  4. Beri-beri umido: ad alto rendimento interruzione cardiaca con edema (disautonomie, tra cui POTS)
  5. Encefalopatia di Wernicke: alterazioni dello stato mentale, anomalie oculari, andatura atassia

Date le attuali tendenze nutrizionali con elevata assunzione di zuccheri , grassi e alimenti trasformati, è probabile che quando questi farmaci bloccano direttamente la produzione di tiamina, lo fanno sullo sfondo di assunzione di tiamina già non ottimale. Se consideriamo che  le donne sono più probabilità di soffrire già da bassa funzionalità tiroidea, gli effetti sia i fluorochinoloni o Gardasil sul tiamina mitocondriale potrebbero essere devastanti. Come molti altri farmaci o vaccini influenzano il funzionamento mitocondriale e / o la salute della tiroide? Come molti altri farmaci o vaccini contengono componenti anti-tiamina e diminuiscono questa critica mitocondriale co-factor?

Perdita di lettura e comprensione e di altre opportunità mancate

Tiamina declino cognitivo carente è ben caratterizzato e comprende la perdita di comprensione linguistica, nei casi più gravi, deficit nella produzione del linguaggio, atassia cerebellare, tremori e di come procede, avanza convulsioni, coma e morte. Tutti reversibili con sostituzione tiamina. I deficit cognitivi riferiti dai pazienti, posta farmaci o reazione da vaccino, se osservato da soli, ma soprattutto se assunto in combinazione con gli altri segni raccontare racconto di carenza di tiamina incipiente, potrebbe avere ricercatori di piombo o ai medici di queste diagnosi. Per lo meno, dovrebbe avere i medici portare a disfunzioni della tiroide, ma il più delle volte, questo non era il caso.

Deficit cognitivi in soggetti precedentemente ad alto funzionamento sono riportate regolarmente dopo le reazioni farmaci o vaccini.  Questo deficit, quando funzionalmente valutato, fornirebbe indizi importanti per quanto riguarda le regioni del cervello più sensibili ai farmaci o vaccini lesioni indotte; indizi che potrebbero identificare i danni ei processi patologici ben prima rilevati dal test di imaging. Respingendo le denunce dei pazienti di deficit cognitivi perdiamo ricerca prezioso, diagnostica e opportunità terapeutiche. E forse, ancora più importante, quando si segregano i sintomi da organo o parte del corpo e non riusciamo a vedere le connessioni intrinseche tra i sintomi e sistemi fisiologici, abbiamo la possibilità di aiutare i pazienti a guarire .

RIPORTATO DI SEGUITO L’ARTICOLO IN LINGUA ORIGINALE

http://www.hormonesmatter.com/cognitive-testing-post-adverse-reaction-lost-opportunity/

Share Button

Riproduzione consentita purché l'articolo non sia modificato in nessuna parte, indicando Autore e link attivo al sito.

Autore

Vacciniinforma

Vacciniinforma

Potrebbero interessarti

0 Commenti

Ancora nessun commento!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Only registered users can comment.

Like Us On Facebook

Facebook Pagelike Widget